ricerca
avanzata
  • Libreria
  •  > 
  •  > 
  •  > 
  • Ciclismo
  •  > 
  • Indro al giro. Viaggio nell'Italia di Coppi e Bartali. Cronache dal 1947 e 1948

Indro al giro. Viaggio nell'Italia di Coppi e Bartali. Cronache dal 1947 e 1948

di Indro Montanelli Schianchi A. (cur.) edito da Rizzoli, 2016

  • Prezzo di Copertina: € 12,90
  • € 10,97
  • Risparmi il 15% (€ 1,93)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Indro al giro. Viaggio nell'Italia di Coppi e Bartali. Cronache dal 1947 e 1948: Nel 1947 Indro Montanelli riceve dal "Corriere della Sera" l'incarico di seguire il Giro d'Italia. Gli accordi con il "Corriere" sono precisi, non può scrivere di politica: si trova "in purgatorio" a causa del suo passato, sebbene abbia rotto con il fascismo, sia stato imprigionato e condannato a morte e si sia salvato fuggendo in Svizzera. Eppure, la passione per lo politica e lo voglia di restare comunque "dentro lo storia" trasformano le cronache sportive di Montanelli in uno straordinario osservatorio della vita quotidiana, in cui lo sport e i grandi temi della politica si intrecciano indissolubilmente. Certo, ci sono le vittorie e le sconfitte dei grandi campioni e dei gregari, ci sono le statistiche, ma Montanelli non si limita a questo: racconta l'Italia con il suo sguardo critico e anticonformista, controcorrente. Ecco allora lo strategia "degasperiana" di Bartoli, il Giro "sarogatiano" del 1948 o il gregario anarchico Menon che rompe la rigida tattica di squadra per darsi alla fuga e, almeno per una volta, gusta la libertà ribellandosi. Le cronache del Giro sono anche un diario personale: in esse ritroviamo i ricordi dell'infanzia, l'esperienza in Africa, la guerra e l'opposizione al fascismo, il tutto amalgamato con le riflessioni personali e la passione per lo sport come combattimento leale.
In 1947 Indro Montanelli receives by "Corriere della Sera" the assignment of following the tour of Italy. The agreements with the "Corriere" are precise, cannot write about politics: is "in purgatory" because of his past, although he broke with fascism, was imprisoned and sentenced to death and is saved by fleeing to Switzerland. Still, a passion for politics and want to stay anyway "in the story" transform sporting Chronicles of Malik in a remarkable Observatory of everyday life, in which sport and the great issues of politics intertwine. Sure, there are victories and defeats of the great champions and gregarious, there are statistics, but Malik is not limited to this: it tells the Italy with his critical eye and Maverick, against the current. Hence the strategy "degasperiana" from sarogatiano "of 1948," Bartoli or gregarious anarchist Menon who breaks the rigid team tactics for fleeing and, for once, enjoy freedom of rebellion. The Chronicles of the tour are also a personal diary: in them we find childhood memories, experience in Africa, war and opposition to fascism, all mixed with the personal reflections and passion for sport as a fair fight.

Promozione Il libro "Indro al giro. Viaggio nell'Italia di Coppi e Bartali. Cronache dal 1947 e 1948" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Scopri tutte le novità appena arrivate #inLibreria!

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Indro al giro. Viaggio nell'Italia di Coppi e Bartali. Cronache dal 1947 e 1948"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Io c'ero 1973-2012 la 100 chilometri del Passatore. Quarant'anni e non li dimostra libro di Pezzi Elio
Io c'ero 1973-2012 la 100 chilometri del Passatore. Quarant'anni e non li dimostra
libro di Pezzi Elio 
edizioni Edit Faenza
consegna in 24 ore
€ 15,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Indro al giro. Viaggio nell'Italia di Coppi e Bartali. Cronache dal 1947 e 1948"