ricerca
avanzata

Basta! Con i consumi superflui, con chi li incentiva, con chi non sa farne a meno

di John Naish edito da Fazi, 2009

  • Prezzo di Copertina: € 16,50
  • € 7,43
  • Risparmi il 55% (€ 9,07)

Informazioni bibliografiche del Libro

  • Titolo del Libro: Basta! Con i consumi superflui, con chi li incentiva, con chi non sa farne a meno
  • AutoreJohn Naish
  • Editore: Fazi
  • Collana: Le terre , Nr. 191
  • Data di Pubblicazione: 2009
  • Genere: scienze sociali
  • ArgomentiConsumi Società contemporanea
  • Pagine: 229
  • Traduttore: Rossari M.
  • Volume: 193
  • Peso gr: 287
  • Dimensioni mm: 138 x 203 x 19
  • ISBN-10: 8881129981
  • ISBN-13:  9788881129980

 

Basta! Con i consumi superflui, con chi li incentiva, con chi non sa farne a meno: Negli ultimi due secoli, l'uomo ha messo in atto una semplice ma brillante strategia di sopravvivenza: l'abbondanza. Di qualunque cosa avesse bisogno, il trucco era cercare di ottenere sempre di più: un rango più elevato, una maggiore quantità di cibo, di denaro, o di informazioni. E senza mai accontentarsi, cercare ancora e ancora. Solo in questo modo è riuscito a superare carestie, epidemie, catastrofi naturali. Ma oggi, grazie alle moderne tecnologie, viviamo addirittura nell'eccesso: abbiamo molto più di quanto sia mai possibile usare, godere, permetterci. Ciò nonostante, continuiamo a volere di più, con la conseguenza che, pur di seguire questo istinto, finiamo per ammalarci, stressarci, ingrassare, arrabbiarci e indebitarci. Per non parlare delle ripercussioni sull'ambiente. Adesso è giunto il momento di smettere. I segnali d'allarme sono ovunque: la crisi economica e quella ecologica, lo spettro della recessione, la precarietà lavorativa ed emotiva. Eppure i media - e persino i governi dei paesi occidentali - non fanno che dirci: "Comprate! Il peggio passerà". Ecco perché, sostiene il giornalista britannico John Naish, si deve iniziare a sviluppare un senso di appagamento per quello che già si possiede, in netto contrasto con una cultura consumistica che spinge ad avere sempre nuovi bisogni sociali e materiali.
Over the past two centuries, man has implemented a simple but brilliant strategy of survival: the abundance. Whatever you need, the trick was to try to get more and more: a higher rank, a larger amount of food, money, or information. And never settle for less, try again and again. Only in this way managed to overcome famine, epidemics, natural disasters. But today, thanks to modern technology, we live even in the excess: we have much more than is ever possible to use, enjoy and afford. Nonetheless, we continue to ask for more, with the consequence that, in order to follow this instinct, we end up getting sick, become stressed when, you fat, get angry and get into debt. Not to mention the impact on the environment. Now it is time to stop. The warning signs are everywhere: the economic and ecological crisis, the spectre of recession, frictional unemployment and emotional. Yet the media-and even Western governments-they tell us: "buy! The worst will pass ". That's why, says British journalist John Naish, you should begin to develop a sense of satisfaction for what you already have, in stark contrast to a consumer culture that pushes to have always new social and material needs.

Promozione Il libro "Basta! Con i consumi superflui, con chi li incentiva, con chi non sa farne a meno" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Remainders. Libri Nuovi Scontati: Biografie, Dizionari, Manuali, Saggi, Classici

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Basta! Con i consumi superflui, con chi li incentiva, con chi non sa farne a meno"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Analisi sensoriale & consumer science libro di Porretta Sebastiano
Analisi sensoriale & consumer science
libro di Porretta Sebastiano 
edizioni Chiriotti
disponibilità immediata
€ 42,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Basta! Con i consumi superflui, con chi li incentiva, con chi non sa farne a meno"