ricerca
avanzata

Cinque inviti. Come la morte può insegnarci a vivere pienamente

di Frank Ostaseski edito da Mondadori, 2017

  • Prezzo di Copertina: € 20,00
  • € 17,00
  • Risparmi il 15% (€ 3,00)

Cinque inviti. Come la morte può insegnarci a vivere pienamente: In pagine dense di emozioni e di ricordi, illuminate da citazioni colte e dalla grazia della semplicità, Ostaseski traccia un percorso di consapevolezza, accessibile a ognuno di noi, la cui meta finale è quella di farci capire che vita e morte sono inseparabili e acquistano il loro senso una dall'altra, e che ogni morte è qualcosa di unico e di significativo, una preziosa opportunità di saggezza e di guarigione, non solo per chi muore ma anche per coloro che continuano a vivere. Perché «la morte è molto più di un evento medico. È un tempo di crescita, un processo di trasformazione che ci apre alle più profonde dimensioni della nostra umanità. La morte risveglia la presenza, cioè un'intimità con noi stessi e con tutto ciò che è vivo» - Accompagnare un essere umano al limite estremo della vita, essere testimone partecipe ed empatico del momento del trapasso è un'esperienza fondamentale, che cambia radicalmente la visione dell'esistenza e, quindi, il modo di vivere di chi non ha paura di connettersi con gli altri e con il loro dolore. Dopo essere stato per anni «seduto sul precipizio della morte» allo Zen Hospice di San Francisco di cui è stato cofondatore, nel suo nuovo, attesissimo libro Frank Ostaseski rivolge al lettore «cinque inviti» che scaturiscono, oltre che da numerose vicissitudini personali, talvolta drammatiche, dai racconti di tanti pazienti terminali che, dialogando con lui - maestro di cure compassionevoli -, si sono confrontati da vicino con la morte. «Non aspettare»: non sprecare il tempo, non rinunciare a vivere ogni momento della vita in maniera consapevole. «Accogli tutto, non respingere nulla»: sii aperto e ricettivo al mondo esterno, con la mente e con il cuore. «Porta nell'esperienza tutto te stesso»: accetta ogni tua parte interiore, sii completo, anche se imperfetto. «Impara a riposare nel pieno dell'attività»: in ogni situazione quotidiana, cerca di ritagliarti momenti di pausa, silenzio, distacco, per poterti incontrare con te stesso. «Coltiva la mente che non sa»: sii curioso e affina la tua capacità di sorprenderti e meravigliarti
In pages full of emotions and memories, lighted by erudite and grace of simplicity, Ostaseski traces a path of awareness, accessible to everyone, whose ultimate goal is to make us understand that life and death are inseparable and acquire their way from each other, and that each death is something unique and meaningful , a precious opportunity for wisdom and healing, not only for those who die but also for those who go on living. Because "death is much more than just a medical event. It is a time of growth, a process of transformation that opens us to the deepest dimensions of our humanity. Death awakens the presence, i.e. an intimacy with ourselves and with everything that's alive??-to accompany a human being at the far end of life, to witness the moment of passing and empathetic participant is a fundamental experience, that radically changes the vision of existence and, therefore, the way of life of those who are not afraid to connect with others and with their pain. After being on for years ' sitting on the precipice of death "to Zen Hospice of San Francisco where he was co-founder, in his new, highly anticipated book Frank Ostaseski addresses the reader ??five invitations?? arising, as well as personal vicissitudes, sometimes dramatic, from the stories of many terminal patients who, dialoguing with him-compassionate-care master, have engaged closely with death. ??Don't wait??: waste no time, don't give up on living every moment of life in a conscious manner. ??Welcome all, don't dismiss anything??: be open and receptive to the outside world, mind and heart. ??Door into experience everything yourself ": accepts all your inner part, be complete, even if imperfect. ??Learn to rest in the middle of the activity ' means any situation daily, tries to squeeze moments of pause, silence, DT, in order to meet with yourself. ??Cultivates the mind that does not know??: be curious and sharpens your ability to surprise and be surprised

Informazioni bibliografiche del Libro

Promozione Il libro "Cinque inviti. Come la morte può insegnarci a vivere pienamente" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Scopri tutte le novità appena arrivate #inLibreria!

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Cinque inviti. Come la morte può insegnarci a vivere pienamente"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Cinque inviti. Come la morte può insegnarci a vivere pienamente"