ricerca
avanzata

La vita istruzioni per l'uso

di Georges Perec edito da BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2005

  • Prezzo di Copertina: € 11,00
  • € 9,35
  • Risparmi il 15% (€ 1,65)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Un palazzo immaginario dove ogni stanza è un racconto, ogni oggetto presente nelle camere è una storia e nel quale la trama e la finalità delle suddette narrazioni sono solo un elemento secondario alla comprensione, già esplicita nel titolo, della vita: quasi che il senso della vita fosse un mobiletto da montare. Perec con la sua opera più famosa, più ostica, ma sicuramente più completa, narra le vicissitudini di una serie di inquilini, durante il ventesimo secolo, di un palazzo immaginario sito in una Parigi di cartapesta; il Mondo, narrativo e non, è il palazzo stesso. Personaggi memorabili e non si susseguono a ritmi vertiginosi nei capitoli che, il più delle volte, sono delle enumerazioni quasi estenuanti di cose. Le cose (guarda caso titolo di un’altra opera di Perec) riescono a infondere vita alle descrizioni e descrivono delle vite, tragiche e ridicole, patetiche o esaltanti, vite reificate e nobilitate dai soprammobili e dalle confezioni di cibo. Al di sopra di tutto c’è Bartlebooth, enigmatico vecchietto che ha dedicato la sua melanconica esistenza e le finanze ad un ambizioso e folle progetto di annichilimento dei puzzle, metafora sia del lettore che dello scrittore, protagonista e allo stesso tempo semplice comparsa. Un libro tanto giocoso quanto drammatico che soltanto ad una prima lettura rivela molto meno di quanto si nasconde sotto la patina curiosa di giocattolo letterario: citazioni, giochi alfanumerici, sequenzialità camuffate, tranelli linguistici e così via. Come se nel mobiletto della vita ci fossero tantissimi pezzi senza senso, in fondo sempre in grado di costruire quella esistenza sghimbescia e traballante che ci contraddistingue.

Recensione Unilibro a cura di Cricioboy

Promozione Il libro "La vita istruzioni per l'uso" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La vita istruzioni per l'uso"

Dello stesso autore: Perec Georges

-15%

L'attentato di Sarajevo libro di Perec Georges
L'attentato di Sarajevo
libro di Perec Georges 
edizioni Nottetempo collana Narrativa;
normalemente disponibile 3/5 gg
€ 16,00
€ 13,60

-15%

La cosa libro di Perec Georges
La cosa
libro di Perec Georges 
edizioni EDB collana Lampi d'autore;
normalemente disponibile 3/5 gg
€ 6,50
€ 5,53

-15%

W o il ricordo d'infanzia libro di Perec Georges
W o il ricordo d'infanzia
libro di Perec Georges 
edizioni Einaudi collana Letture Einaudi;
normalemente disponibile 3/5 gg
€ 18,50
€ 15,73

-15%

Il condottiero libro di Perec Georges
Il condottiero
libro di Perec Georges 
edizioni Voland collana Supereconomici Voland;
normalemente disponibile 3/5 gg
€ 9,00
€ 7,65

-15%

ART ET LA MANIERE D'ABORDER SO libro di PEREC GEORGES
ART ET LA MANIERE D'ABORDER SO
libro di PEREC GEORGES 
edizioni Volumen
normalemente disponibile 3/5 gg
€ 9,70
€ 8,25

-10%

I luoghi di un inganno libro di Perec Georges
I luoghi di un inganno
libro di Perec Georges 
edizioni Henry Beyle collana Quaderni di prosa e di invenzione;
€ 22,00
€ 19,80
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Specie di spazi libro di Perec Georges
Specie di spazi
libro di Perec Georges 
edizioni Bollati Boringhieri collana Varianti;
normalemente disponibile 3/5 gg
€ 15,00
€ 12,75

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La vita istruzioni per l'uso"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"La vita istruzioni per l'uso"
Il mobiletto dell’esistenza
Cricioboy, 2011-10-10
4

Un palazzo immaginario dove ogni stanza è un racconto, ogni oggetto presente nelle camere è una storia e nel quale la trama e la finalità delle suddette narrazioni sono solo un elemento secondario alla comprensione, già esplicita nel titolo, della vita: quasi che il senso della vita fosse un mobiletto da montare. Perec con la sua opera più famosa, più ostica, ma sicuramente più completa, narra le vicissitudini di una serie di inquilini, durante il ventesimo secolo, di un palazzo immaginario sito in una Parigi di cartapesta; il Mondo, narrativo e non, è il palazzo stesso. Personaggi memorabili e non si susseguono a ritmi vertiginosi nei capitoli che, il più delle volte, sono delle enumerazioni quasi estenuanti di cose. Le cose (guarda caso titolo di un’altra opera di Perec) riescono a infondere vita alle descrizioni e descrivono delle vite, tragiche e ridicole, patetiche o esaltanti, vite reificate e nobilitate dai soprammobili e dalle confezioni di cibo. Al di sopra di tutto c’è Bartlebooth, enigmatico vecchietto che ha dedicato la sua melanconica esistenza e le finanze ad un ambizioso e folle progetto di annichilimento dei puzzle, metafora sia del lettore che dello scrittore, protagonista e allo stesso tempo semplice comparsa. Un libro tanto giocoso quanto drammatico che soltanto ad una prima lettura rivela molto meno di quanto si nasconde sotto la patina curiosa di giocattolo letterario: citazioni, giochi alfanumerici, sequenzialità camuffate, tranelli linguistici e così via. Come se nel mobiletto della vita ci fossero tantissimi pezzi senza senso, in fondo sempre in grado di costruire quella esistenza sghimbescia e traballante che ci contraddistingue.