ricerca
avanzata

Il disperso di Marburg

di Nuto Revelli edito da Einaudi, 1997

Informazioni bibliografiche del Libro

 

L’opera di Revelli, il maggiore storico orale italiano, ruota intorno alle tematiche della guerra (da lui vissuta prima come alpino in Russia, poi come capo partigiano), della vita dei campi, della sua terra, il Cuneese, e di come tutte queste realtà siano venute a cozzare e lottare e fondersi tra loro a memoria d’uomo "intervistabile". Revelli infatti godeva della fiducia degli anziani dei paesi e proprio dalle loro testimonianze orali, solo da quelle, riaffiora la storia del cavaliere tedesco, quasi idealizzato, che un giorno di primavera del 1944 non fece ritorno alla caserma. Chi era quest’uomo?Perchè, nonostante fosse un occupante, chi ne ha memoria pare avere compassione e pena per la sua sorte? La ricerca continua poi ora sui binari dell’intervista, ora su quelli del lavoro d’archivio in una "caccia all’uomo" che, soltanto con l’aiuto di amici in Germania, Revelli riuscirà a terminare. In definitiva "Il disperso di Marburg" è, a mio parere, un testo umanamente denso, avvincente e capace di rendere l’idea della vividezza della storia orale, fonte davvero imprescindibile per comprendere il vero spirito della storia.

Recensione Unilibro a cura di Spankie

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il disperso di Marburg"

Sono disponibili anche queste edizioni di

Il disperso di Marburg libro di Revelli Nuto
Il disperso di Marburg
Revelli Nuto
edizioni Einaudi
Einaudi tascabili. Scrittori
, 2008
€ 10,00

-15%

Il disperso di Marburg libro di Revelli Nuto
Il disperso di Marburg
Revelli Nuto
edizioni Einaudi
Einaudi tascabili. Scrittori
, 2014
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 11,00
€ 9,35
Dello stesso autore: Revelli Nuto

-15%

L'ultimo fronte. Lettere di soldati caduti o dispersi nella seconda guerra mondiale libro di Revelli Nuto
L'ultimo fronte. Lettere di soldati caduti o dispersi nella seconda guerra mondiale
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Saggi;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 14,00
€ 11,90

-15%

Il mondo dei vinti libro di Revelli Nuto
Il mondo dei vinti
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Classici;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 14,00
€ 11,90

-15%

La guerra dei poveri libro di Revelli Nuto
La guerra dei poveri
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Scrittori;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 14,00
€ 11,90

-15%

Il disperso di Marburg libro di Revelli Nuto
Il disperso di Marburg
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Scrittori;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 11,00
€ 9,35

-15%

L'anello forte. La donna: storie di vita contadina libro di Revelli Nuto
L'anello forte. La donna: storie di vita contadina
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Scrittori;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 14,50
€ 12,33
L'ultimo fronte. Lettere di soldati caduti o dispersi nella seconda guerra mondiale libro di Revelli Nuto
L'ultimo fronte. Lettere di soldati caduti o dispersi nella seconda guerra mondiale
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Saggi;
€ 14,00
Potrebbero interessarti anche questi prodotti
La guerra dei poveri libro di Revelli Nuto
La guerra dei poveri
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Scrittori;
€ 13,50
Il prete giusto libro di Revelli Nuto
Il prete giusto
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Letteratura;
€ 7,50
Mai tardi. Diario di un alpino in Russia libro di Revelli Nuto
Mai tardi. Diario di un alpino in Russia
libro di Revelli Nuto 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili;
€ 8,78

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il disperso di Marburg"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Il disperso di Marburg"
Breve impressione riguardo a "Il disperso di Marburg" di Nuto Revelli
Spankie, 2010-07-31
5

L’opera di Revelli, il maggiore storico orale italiano, ruota intorno alle tematiche della guerra (da lui vissuta prima come alpino in Russia, poi come capo partigiano), della vita dei campi, della sua terra, il Cuneese, e di come tutte queste realtà siano venute a cozzare e lottare e fondersi tra loro a memoria d’uomo "intervistabile". Revelli infatti godeva della fiducia degli anziani dei paesi e proprio dalle loro testimonianze orali, solo da quelle, riaffiora la storia del cavaliere tedesco, quasi idealizzato, che un giorno di primavera del 1944 non fece ritorno alla caserma. Chi era quest’uomo?Perchè, nonostante fosse un occupante, chi ne ha memoria pare avere compassione e pena per la sua sorte? La ricerca continua poi ora sui binari dell’intervista, ora su quelli del lavoro d’archivio in una "caccia all’uomo" che, soltanto con l’aiuto di amici in Germania, Revelli riuscirà a terminare. In definitiva "Il disperso di Marburg" è, a mio parere, un testo umanamente denso, avvincente e capace di rendere l’idea della vividezza della storia orale, fonte davvero imprescindibile per comprendere il vero spirito della storia.