ricerca
avanzata

Appassionati dissodatori. Storia e storiografia della televisione in Italia. Studi in onore di Aldo Grasso

di Scaglioni M. (cur.) edito da Vita e Pensiero, 2019

  • Prezzo di Copertina: € 22,00
  • € 18,70
  • Risparmi il 15% (€ 3,30)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Appassionati dissodatori. Storia e storiografia della televisione in Italia. Studi in onore di Aldo Grasso: La televisione ha incrociato la storia d'Italia, dagli anni Cinquanta ad oggi, sotto molteplici aspetti e ha generato diverse forme e metodologie per interpretare e studiare questa particolare relazione fra il mezzo di comunicazione più popolare e l'evoluzione più generale del Paese. Ma uno sguardo "storico" sulla TV si è fatto largo, a fatica, solamente alcuni decenni dopo l'inizio delle trasmissioni ufficiali e, con esse, della perdurante centralità sociale e culturale del piccolo schermo. Schiacciata fra un elitario rifiuto nei confronti del mezzo e un'attitudine a considerare seriamente solo i suoi aspetti politico-istituzionali, l'attenzione più propriamente storica nei confronti del piccolo schermo è emersa in relazione alla scoperta della sua dimensione propriamente "testuale": è soprattutto nel corso degli anni Ottanta che i primi studiosi della televisione affiancano alle analisi sul contesto istituzionale, un'inedita attenzione ai programmi, ai generi, alle loro estetiche, e poi anche al modo in cui le trasmissioni entrano nella vita quotidiana di chi le consuma, e dunque nella "storia sociale". In quello stesso periodo nasce un nuovo interesse per le fonti, e si iniziano a costruire archivi organizzati della programmazione (come le Teche Rai). Gli studiosi di televisione, che da quegli anni hanno iniziato lentamente a fare ingresso anche nelle Università, si sono ritrovati così nella condizione di "appassionati dissodatori" di un terreno ancora in gran parte vergine, per usare l'espressione impiegata da Aldo Grasso, che su quel territorio tutto da scoprire ha ini
Television has crossed the history of Italy, from the Fifties to today, in many respects and has generated different forms and methodologies to interpret and study this particular relationship between the most popular media and the evolution more General of the Country. But a "historical" look on TV has been made wide, hard, only a few decades after the start of the official broadcasts and, with them, the Perdue social and cultural centrality of the small screen. Crushed between an elitist refusal towards the medium and an aptitude to seriously consider only its political-institutional aspects, the more properly historical attention towards the small screen has emerged in relation to the discovery of its "Textual" dimension: it is especially during the Eighties that the first scholars of television side with the analyses on the institutional context, an unprecedented attention to the programs, the genres, their aesthetics, and then also the way in which the Transmissions enter into the daily life of those who consume them, and thus in the "Social history". In that same period a new interest was born for the sources, and we start to build organized archives of the programming (like the Teche Rai). The scholars of television, who from those years have slowly started to make entry also in the Universities, have found themselves in the condition of "passionate dissoers" of a land still largely virgin, to use the expression used by Aldo Fat, that on that whole territory to be discovered has INI

Promozione Il libro "Appassionati dissodatori. Storia e storiografia della televisione in Italia. Studi in onore di Aldo Grasso" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Appassionati dissodatori. Storia e storiografia della televisione in Italia. Studi in onore di Aldo Grasso"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Appassionati dissodatori. Storia e storiografia della televisione in Italia. Studi in onore di Aldo Grasso"