ricerca
avanzata

Clausura a Milano e non solo. Da suor Letizia a Salemi (e ritorno)

di Vittorio Sgarbi Marta Bravi edito da Bompiani, 2008

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Clausura a Milano e non solo. Da suor Letizia a Salemi (e ritorno): Cosa accade quando la cultura incontra una struttura politica, amministrativa, una macchina organizzata? Accade che o la "macchina" decide di rischiare e quindi di lasciare libera la cultura di manifestarsi; oppure succede che la "macchina" otturi i pori più pericolosi della cultura e, alla fine, la lasci agonizzare. Il duello che racconta Vittorio Sgarbi in "Clausura" è proprio questo: libertà della cultura o clausura. Non c'è margine di trattativa. O l'una o l'altra. Due anni alla guida dell'Assessorato alla cultura di Milano. Due anni di idee, battaglie per difendere valori assoluti e non negoziabili, opere che l'ignoranza amministrativa non può consentire di distruggere e che l'indifferenza quotidiana non può far dimenticare. Due anni di polemiche per affermare che il dio denaro, gli automatismi inerti della burocrazia, l'ignavia non devono avere la meglio sulla cultura. E all'appello non mancano niente e nessuno in questo libro: suor Letizia (Moratti), frate Clemente (Mastella), Glisenti, l'Expo, Berlusconi, Veltroni, l'Ara Pacis, le pale eoliche, la valle del Belice e molto altro. Perché la clausura di Milano si diffonde per tutto l'arco della penisola e ha due sinonimi: interessi e ignoranza. Ma ripartire si può. Da Salemi.
What happens when culture meets a political, administrative structure, a car organized? It happens that the "machine" or decide to take a chance and then vacate your culture to manifest itself; or that the "machine" blocked pores more dangerous culture and, eventually, leave her agonize. The duel that recounts Vittorio Sgarbi in "Clausura" is just that: cultural freedom or enclosure. There is no margin for negotiation. One or the other. Two years at the helm of the culture of Milan. Two years of ideas, battles to defend absolute and non-negotiable values, works that ignorance may not allow you to destroy administrative and daily indifference cannot be overlooked. Two years of controversy to assert that the God money, the automatisms inert bureaucracy, the laziness should not prevail over culture. And the call is not lacking anything or anyone in this Book: the Awakening (Moratti), Friar Clement (Mastella), Garcia, Expo, Berlusconi, Veltroni, the Ara Pacis, windmills, the Valley of Belice and much more. Because the enclosure of Milan spreads throughout the peninsula and has two synonyms: interest and ignorance. But you can start again. From Salemi.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Clausura a Milano e non solo. Da suor Letizia a Salemi (e ritorno)"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Clausura a Milano e non solo. Da suor Letizia a Salemi (e ritorno)"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Clausura a Milano e non solo. Da suor Letizia a Salemi (e ritorno)"
Un libro memorabile
Kantor, 2008-11-15
5

Un libro documentato e che domina l’olezzante universo degli interessi che umiliano Milano. Gli interessi della stupida, annoiata e noiosa suor letizia e gli interessi (coincidenti) degli amici costruttori della stupida, annoiata e noiosa suor letizia!