ricerca
avanzata

Diario di prigionia. 23 settembre 1943-24 settembre 1944

di Carlo Starace edito da Tullio Pironti, 2013

  • Prezzo di Copertina: € 12,00
  • € 10,20
  • Risparmi il 15% (€ 1,80)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Diario di prigionia. 23 settembre 1943-24 settembre 1944: Carlo Starace, napoletano, allora trentottenne, fu rastrellato a Teano il 23 settembre 1943, dove erano sfollati la moglie e i due figli. Il suo racconto si apre con la scena della razzia di uomini. Quel giorno partirono da Teano 6 camion carichi, circa 350 furono gli uomini deportati dal centro, altri 250 circa furono razziati nelle frazioni. La stessa scena avveniva contemporaneamente in tutti i paesi e cittadine della Campania e del Basso Lazio. Si tratta di una storia poco nota e poco raccontata, che emerge invece attraverso immagini evocative di straordinaria efficacia nel testo di Carlo Starace. Dopo l'episodio del rastrellamento il diario ci conduce sul carro bestiame fino alla prima fermata, Memmingen in Germania, poi nel campo di prigionia in Polonia, narra la dura vita nel campo, il freddo, la fame, la violenza ma anche la solidarietà tra i prigionieri, infine con grande onestà rievoca la difficile discussione che avvenne fra gli ufficiali sulla scelta della collaborazione o del rifiuto. Con la maggior parte degli ufficiali prigionieri Carlo Starace rifiutò di firmare l'adesione alla Repubblica Sociale in quanto militare. Rivendicò, però, la sua condizione di smobilitato, venne considerato "lavoratore civile" e destinato al lavoro in una fabbrica di Dresda.
Carlo Starace, napoletano, then 38, was raked at Teano on September 23, 1943, where evacuees were his wife and two children. His story opens with the scene of the RAID. That day departed from Teano 6 truckloads, about 350 were men deported from the Center, about 250 others were plundered in the hamlets. The same scene was taking place simultaneously in all the villages and towns of Campania and Latium. It is a little-known and little-told story that emerges instead through evocative images of extraordinary effectiveness in text by Carlo Starace. After the episode of the roundup the diary takes us on the cattle car to the first stop, Memmingen in Germany, then in prison camp in Poland, tells of the hard life in the field, the cold, hunger, violence but also the solidarity among the prisoners, finally with great honesty recalls the difficult debate that took place among the officers on the choice of cooperation or refusal. With most of the captive officers Charles Starace refused to sign the accession to the Social Republic as military. He claimed, however, his condition of demobilized, was considered "civilian employee" and intended to work in a factory in Dresden.

Promozione Il libro "Diario di prigionia. 23 settembre 1943-24 settembre 1944" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Diario di prigionia. 23 settembre 1943-24 settembre 1944"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Diario dei giorni e delle notti libro di Haecker Theodor
Diario dei giorni e delle notti
libro di Haecker Theodor 
edizioni Castelvecchi collana Cahiers;
consegna in 24 ore
€ 18,50
€ 15,73

-15%

Becoming. La mia storia libro di Obama Michelle
Becoming. La mia storia
libro di Obama Michelle 
edizioni Garzanti collana Elefanti bestseller;
consegna in 24 ore
€ 16,00
€ 13,60

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Diario di prigionia. 23 settembre 1943-24 settembre 1944"