ricerca
avanzata

Secondo Rapporto sull'esclusione sociale in Toscana. Un'indagine sulla povertà alimentare. Anno 2013

di Gabriele Tomei Luca Caterino edito da Pisa University Press, 2013

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Secondo Rapporto sull'esclusione sociale in Toscana. Un'indagine sulla povertà alimentare. Anno 2013: In Italia si producono ogni anno 6 milioni di tonnellate di eccedenze alimentari, pari ad un valore di circa 13 miliardi di euro. Nonostante il quadro di opulenza che questi dati trasmettono, e che lascerebbe pertanto supporre l'assenza o al più la facile soddisfazione del bisogno alimentare, i dati Eurostat ci segnalano che nel 2011 proprio in Italia il 12,4% della popolazione non riesce a consumare un pasto a base di carne o pesce ogni due giorni (un valore di quasi tre punti percentuali superiore alla media dei paesi UE27). Ci troviamo quindi di fronte ad una profonda e drammatica contraddizione, tipica peraltro della società dei consumi di massa, nella quale la povertà estrema si manifesta con forza proprio nei contesti di ricchezza diffusa. Dopo aver discusso lo statuto della povertà alimentare come l'esito della sempre più complessa e drammatica traiettoria di impoverimento che si origina nella crisi dei sistemi istituzionali di produzione e distribuzione del reddito, il Secondo Rapporto su Esclusione Sociale in Toscana realizzato nell'ambito delle attività dell'Osservatorio Sociale Regionale è interamente dedicato all'analisi dei dati raccolti sui servizi e le strutture toscane che si occupano di contrasto al fenomeno della povertà alimentare, esplorandone in particolare le dinamiche di accesso e le strategie di sostegno agli utenti, i modelli organizzativi e di governance, le condizioni di sostenibilità del sistema di fronte alla crisi.
In Italy we produce annually 6 million tons of food surpluses, amounting to a value of about 13 billion euros. Despite the picture of opulence that this data broadcast, and which would therefore assuming the absence or the easy food need satisfaction, Eurostat data indicate that in 2011 just in Italy the 12.4% of the population fails to consume a meal with meat or fish every second day (a value of nearly three percentage points above the Eu27 average). We are therefore faced with a profound and dramatic contradiction, typical also of mass consumer society in which poverty manifests as strength in the contexts of widespread wealth. After discussing the status of food poverty as the result of the increasingly complex and dramatic trajectory of impoverishment that originates in the crisis of institutional systems of production and distribution of income, the second report on social exclusion in Tuscany made in activities of Regional Social Observatory is entirely dedicated to the analysis of data collected on Tuscan facilities involved in contrast to food poverty , exploring in particular the dynamics of access and support strategies, organizational models and governance, system conditions of sustainability in the face of crisis.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Secondo Rapporto sull'esclusione sociale in Toscana. Un'indagine sulla povertà alimentare. Anno 2013"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Annuario statistico italiano 2005. Con CD-ROM libro
Annuario statistico italiano 2005. Con CD-ROM
libro di 
edizioni ISTAT collana Annuari;
consegna in 24 ore
€ 50,00
Annuario statistico italiano 2002. Con CD-ROM libro
Annuario statistico italiano 2002. Con CD-ROM
libro di 
edizioni ISTAT collana Annuari;
consegna in 24 ore
€ 43,50
Annuario statistico italiano 2010. Con CD-ROM libro
Annuario statistico italiano 2010. Con CD-ROM
libro di 
edizioni ISTAT
consegna in 24 ore
€ 50,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Secondo Rapporto sull'esclusione sociale in Toscana. Un'indagine sulla povertà alimentare. Anno 2013"