ricerca
avanzata

Tempo di rivoluzioni. Sui diritti degli uomini e delle donne

di Mary Wollstonecraft Vivian G. (cur.) edito da Spartaco, 2004

Informazioni bibliografiche del Libro

 

In Europa fu uno dei primi scritti femministi, in Italia non è più stampato dagli anni Settanta. Nel testo l'autrice sostiene che la società cambia solo se migliorano le condizioni sia dell'uomo che della donna.

Recensione Unilibro a cura di Redazione Unilibro

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Tempo di rivoluzioni. Sui diritti degli uomini e delle donne"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Donne e sessualità. Uno studio casistico tra soddisfazione e legami d'attaccamento libro di Falduto Maria Laura
Donne e sessualità. Uno studio casistico tra soddisfazione e legami d'attaccamento
libro di Falduto Maria Laura 
edizioni Leonida collana Gli allori;
disponibilità immediata
€ 12,00

-15%

Spiccare il volo. Quello che ho imparato dalle donne libro di Gates Melinda
Spiccare il volo. Quello che ho imparato dalle donne
libro di Gates Melinda 
edizioni Piemme collana Current Affairs;
disponibilità immediata
€ 18,00
€ 15,30
Sette vite come i gatti. generazioni, pensieri e storie di donne nel contemporaneo libro di Mapelli Barbara
Sette vite come i gatti. generazioni, pensieri e storie di donne nel contemporaneo
libro di Mapelli Barbara 
edizioni Stripes collana Polis;
disponibilità immediata
€ 16,00
Eccentricità e nomadismo libro di Toti Anna Maria Paola
Eccentricità e nomadismo
libro di Toti Anna Maria Paola 
edizioni CieRre
disponibilità immediata
€ 8,00

-15%

Al lucor della luna libro di Nonni Lucia
Al lucor della luna
libro di Nonni Lucia 
edizioni Metauro collana Storia della marca;
disponibilità immediata
€ 12,00
€ 10,20

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Tempo di rivoluzioni. Sui diritti degli uomini e delle donne"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Tempo di rivoluzioni. Sui diritti degli uomini e delle donne"
TEMPO DI RIVOLUZIONI
Redazione Unilibro, 2005-01-01
5

In Europa fu uno dei primi scritti femministi, in Italia non è più stampato dagli anni Settanta. Nel testo l'autrice sostiene che la società cambia solo se migliorano le condizioni sia dell'uomo che della donna.