ricerca
avanzata

Pier Paolo Pasolini, il poeta civile delle borgate. A quaranta anni dalla sua morte

di Zanarella M. (cur.) Spurio L. (cur.) edito da Poetikanten, 2016

Pier Paolo Pasolini, il poeta civile delle borgate. A quaranta anni dalla sua morte: "Per ricordare il valore della scrittura di Pasolini, l'A.p.s. Le Ragunanze in collaborazione con la rivista di letteratura "Euterpe" e Poetikanten Edizioni, ha realizzato un progetto editoriale che non va considerato come una semplice raccolta di poesie, racconti e saggi, ma come la testimonianza di quanto siano ancora vive e attuali le idee, le critiche e i suggerimenti ad una società allo sfacelo. E la scelta di raccogliere in un volume le opere di autori contemporanei, vuole essere un omaggio a ciò che lui è riuscito a trasmettere nel tempo, con una particolare attenzione ad uno dei quartieri romani, Monteverde, dove lui ha ambientato "Ragazzi di vita", e dove si trasferì nel 1954." (Dalla introduzione di Michela Zanarella)
"To remember the value of writing of Pasolini, the A.p.s. The Ragunanze in collaboration with the literary magazine "Euterpe" and Poetikanten editions, has created a publishing project that should not be seen as just a collection of poems, short stories and essays, but as the testimony of what might still be alive and present ideas, criticisms and suggestions to a society in decay. And choosing collect in a book the works of contemporary authors, a tribute to what he's managed to convey over time, with particular attention to one of the Romans, Monteverde, where he set "Ragazzi di vita", and where he moved in 1954. " (From the introduction by Micaela Zafar)

Informazioni bibliografiche del Libro

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Pier Paolo Pasolini, il poeta civile delle borgate. A quaranta anni dalla sua morte"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Pier Paolo Pasolini, il poeta civile delle borgate. A quaranta anni dalla sua morte"