ricerca
avanzata

Ulver - Bergtatt

Un cd di  ULVER  prodotto da Audioglobe

Bergtatt è un album del 1995, primo episodio della discografia dei norvegesi Ulver, quando ancora suonavano black metal, prima della discutibile svolta Avantgarde. Si tratta di un concept album avente come protagonista una bambina che si perde nella foresta dei troll, fino a venire irretita e rapita dalla montagna. Su questi temi, piuttosto cari alla mitologia scandinava, il gruppo imbastisce un ottimo album black metal dove, sebbene non manchino i classici elementi del genere (voce in scream, chitarre distorte e blast beat ad oltranza) definirlo solo black metal sarebbe riduttivo; infatti non mancano episodi melodici (da citare il bellissimo arpeggio di chitarra classica nella canzone finale), parentesi ambient (azzeccatissimo lo scalpiccio sulle foglie con sottofondo di tastiera) e cantato con voce pulita (merito dell’eclettico cantante Garm). Tutti questi elementi concorrono nel rendere Bergtatt - Et Eeventyr I 5 Capitler (questo il titolo originale) uno stupefacente viaggio musicale dove gli estimatori del genere non potrenno non trovarsi a proprio agio ed apprezzare l’operato del gruppo norvegese. Probabilmente uno degli album basilari del black metal.

Recensione Unilibro a cura di Vipera

Dettagli del prodotto

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Ulver - Bergtatt"
Vipera, 2012-05-29
4

Bergtatt è un album del 1995, primo episodio della discografia dei norvegesi Ulver, quando ancora suonavano black metal, prima della discutibile svolta Avantgarde. Si tratta di un concept album avente come protagonista una bambina che si perde nella foresta dei troll, fino a venire irretita e rapita dalla montagna. Su questi temi, piuttosto cari alla mitologia scandinava, il gruppo imbastisce un ottimo album black metal dove, sebbene non manchino i classici elementi del genere (voce in scream, chitarre distorte e blast beat ad oltranza) definirlo solo black metal sarebbe riduttivo; infatti non mancano episodi melodici (da citare il bellissimo arpeggio di chitarra classica nella canzone finale), parentesi ambient (azzeccatissimo lo scalpiccio sulle foglie con sottofondo di tastiera) e cantato con voce pulita (merito dell’eclettico cantante Garm). Tutti questi elementi concorrono nel rendere Bergtatt - Et Eeventyr I 5 Capitler (questo il titolo originale) uno stupefacente viaggio musicale dove gli estimatori del genere non potrenno non trovarsi a proprio agio ed apprezzare l’operato del gruppo norvegese. Probabilmente uno degli album basilari del black metal.