ricerca
avanzata

(LP VINILE) Vampire weekend

Un Lp vinile di  Weekend Vampire  prodotto da Import, 2009

  • € 22,99

New york, new york!! Chissa perchè, gran parte degli artisti che porto nel cuore vengono da lì (o zone limitrofe). Sarà l’atmosfera magica della grande mela, sarà il forte vento culturale o la multi etnia, fatto sta che ha sempre partorito grandissimi artisti: Bruce Springsteen, Velvet Underground, Ramones, Paul Simon, Television, Talking Heads, solo per dirne alcuni. Non a caso ho citato i Talking Heads, perchè la prima band che mi è venuta in mente ascoltando i Vampire Weekend (anche essi di New York City, ovviamente) sono proprio loro; in particolare non la loro dimensione più "power" che ha influenzato gruppi come i Franz Ferdinand, ma quella più "world", quella che possiamo ritrovare anche nel Byrne solista e che ha dato vita (con lo zampino di Brian Eno) a quel capolavoro di Remain in Light. E tutto sommato anche l’altro newyorkese Paul Simon, nel periodo di Graceland, non ci sta male tra i riferimenti per capire la musica dei Vampire Weekend (ascoltate Cape Cod Kwassa Kwassa e poi fatemi sapere). Comunque non vorrei portarvi fuori strada con riferimenti esclusivamente etno, stiamo parlando di un disco fortemente pop, ma della versione colta del pop, quello che si permette di fare riferimento a dei maestri del genere (e non solo) quali Beatles e Beach Boys. Pop, ma anche espressioni musicali diverse e ad esso complementari come il reggae, il dub, lo ska, mischiate tutte insieme per creare un cocktail fresco ed entusiasmante. Un disco estremamente divertente, un disco spontaneo e gioioso. Per capirne l’essenza ascoltate il singolo, Mansard Roof, è davvero contagioso! Io l’avrò ascoltato dieci volte di seguito. In definitiva, un album consigliato davvero a tutti, perché ognuno ci troverà qualcosa di diverso. P.S. Un album così, in vinile suona sempre meglio

Recensione Unilibro a cura di uncleFloyd

Dettagli del prodotto

  • Titolo: (LP VINILE) Vampire weekend
  • Interprete:  Weekend Vampire
  • Produttore: Import
  • Data di Pubblicazione: 22 Gennaio '09
  • Genere: Varia
  • EAN-13: 0634904032715
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"(LP VINILE) Vampire weekend"
Una nuova grande band da New York City
uncleFloyd, 2012-04-05
4

New york, new york!! Chissa perchè, gran parte degli artisti che porto nel cuore vengono da lì (o zone limitrofe). Sarà l’atmosfera magica della grande mela, sarà il forte vento culturale o la multi etnia, fatto sta che ha sempre partorito grandissimi artisti: Bruce Springsteen, Velvet Underground, Ramones, Paul Simon, Television, Talking Heads, solo per dirne alcuni. Non a caso ho citato i Talking Heads, perchè la prima band che mi è venuta in mente ascoltando i Vampire Weekend (anche essi di New York City, ovviamente) sono proprio loro; in particolare non la loro dimensione più "power" che ha influenzato gruppi come i Franz Ferdinand, ma quella più "world", quella che possiamo ritrovare anche nel Byrne solista e che ha dato vita (con lo zampino di Brian Eno) a quel capolavoro di Remain in Light. E tutto sommato anche l’altro newyorkese Paul Simon, nel periodo di Graceland, non ci sta male tra i riferimenti per capire la musica dei Vampire Weekend (ascoltate Cape Cod Kwassa Kwassa e poi fatemi sapere). Comunque non vorrei portarvi fuori strada con riferimenti esclusivamente etno, stiamo parlando di un disco fortemente pop, ma della versione colta del pop, quello che si permette di fare riferimento a dei maestri del genere (e non solo) quali Beatles e Beach Boys. Pop, ma anche espressioni musicali diverse e ad esso complementari come il reggae, il dub, lo ska, mischiate tutte insieme per creare un cocktail fresco ed entusiasmante. Un disco estremamente divertente, un disco spontaneo e gioioso. Per capirne l’essenza ascoltate il singolo, Mansard Roof, è davvero contagioso! Io l’avrò ascoltato dieci volte di seguito. In definitiva, un album consigliato davvero a tutti, perché ognuno ci troverà qualcosa di diverso. P.S. Un album così, in vinile suona sempre meglio