ricerca
avanzata

Cielo indiviso

di Roberto Maggiani edito da Manni, 2008

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Cielo indiviso: "In questi versi, in apparenza docili, piani, ricercati come appunti e fasi di variazioni spontanee, si consumano un’attitudine sinuosa e felice, espansa e salmastra di ordine, lo smalto e l’idealità che incidono sulla serena valenza (non inerte) della magia e dell’incantamento adottato per sparse epifanie o a frante suddivisioni delle quali ogni estasi si colora. C’è la fascinazione di ciò che è ritaglio di una vicenda indivisa tra esistenza e itinerario, nostalgia (non del tutto vaga o ferita) del visto, gli ascolti di un passaggio in un ristretto ovunque circondato d’oltremare, lunghezze d’onda del suono e di trasparenti visioni. Verso dopo verso, e in più ebbrezze e lucori, la poesia si fa tensiva e pensosa…" (dalla prefazione di Domenico Cara)

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Cielo indiviso"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Cielo indiviso"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Cielo indiviso"
quasi titanicamente
Ire, 2008-10-31
5

La sezione del libro che mi ha emozionato di più e’ quella Mar Mediterraneo (Tirreno e Ionio). Intenso profumo di salsedine si sprigiona dai versi che traggono la loro forza dal

"Cielo indiviso"
La natura in modo completo
Paola, 2008-10-31
5

Poesie, parole, emozioni. Sicuramente pensieri di chi vive il mondo e la natura in modo completo, assaporando ogni piccola particella del creato, contemplando l’immensità, ammirando sempre con desiderio e curiosità tutto ciò che accompagna l’uomo durante il suo andare. Versi alcune volte un pò

"Cielo indiviso"
Sonorità, colori e paesaggi
Daniele Incami, 2008-10-03
5

Vi colgo sonorità, colori e paesaggi vasti sia di natura che di pensiero, un soffio sullo spirito, un compendio di parole adatte a descrivere l’essenza di un reale multiforme, bellissima la poesia intitolata

"Cielo indiviso"
tra l’oceano il mediterraneo e un mare invisibile
Basilio Romano, 2008-09-27
5

Sono poesie molto belle: immagini nitide di una realtà più profonda insita nelle forme e nella luce. Con questo libro Maggiani va a perlustrare, con la parola poetica, i luoghi dove il mito ha ancora i suoi spazi ed ha rapporti profondi con l’animo umano, rivelando un mare invisibile nei dintorni delle cose.