ricerca
avanzata

Tolstoj è morto

di Vladimir Pozner edito da Adelphi, 2010

  • Prezzo di Copertina: € 18,00
  • € 17,10
  • Risparmi il 5% (€ 0,90)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Tolsoj è un uomo affaticato: le sue membra sono stanche, la sua vista è appannata, la lunga barba copre gote ormai stantie, giallognole, smagrite. I fogli rimangono bianchi, puliti ed immacolati allo scrittoio: non una pagina è scritta, non è scritto un racconto, non un romanzo, non è scritto un saggio. Al comodino accanto al letto giace il Vangelo, ormai consunto dall’uso quotidiano. D’intorno ha un segretario che usurpa ogni riga per fondare una nuova religione, un credo laico che abbia lo scrittore come icona; d’intorno ha figli scapestrati, avidi, insensibili; d’intorno ha -soprattutto- una moglie che bada alle proprietà ed agli scritti del grande autore: arcigna, accumula tutte le carte, le copia e le ricopia, contatta la consorte di Dostoevskij, la incontra, le chiede con tono spiritato come ci si debba comportare con le opere d’un morto, quanto se ne ricavi, come e quanto possano fruttare. Sua moglie rappresenta l’affare editoriale; i figli rappresentano l’affare del latifondo; il segretario rappresenta l’affare religioso. L’aria, in casa, è irrespirabile. Tolstoj fugge. Finirà la propria corsa in una stazione di provincia, una catapecchia di legno e vetro, con sei medici accanto e la consorte che, di fuori, scruta e aspetta la sua morte. Scrive Elias Canetti che "la vita di Tolstoj è mostruosa, con questa fine è una vita che si fa esemplare. La sua evoluzione religiosa e morale sarebbe priva di valore se non l’avesse condotto alla situazione terribile degli anni tardi ed estremi". Questi anni tardi ed estremi li racconta Pozner in un mirabile esercizio che raccoglie e pone in serie frammenti d’’articoli, diari, brogliacci della stampa, racconti memoriali, frammenti d’altri scritti poerchè sia descritto l’Evento della morte di Tolstoj: agra conclusione che fonda il mito.

Recensione Unilibro a cura di Alex Toppi

Promozione Il libro "Tolstoj è morto" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Tantissimi libri in promozione sconto

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Tolstoj è morto"

Dello stesso autore: Pozner Vladimir

-5%

Il barone sanguinario libro di Pozner Vladimir
Il barone sanguinario
libro di Pozner Vladimir 
edizioni Adelphi collana La collana dei casi;
€ 22,00
€ 20,90
Golpe al Cremlino. Tre giorni che cambiarono il mondo libro di Pozner Vladimir
Golpe al Cremlino. Tre giorni che cambiarono il mondo
libro di Pozner Vladimir 
edizioni Temi
€ 25,00
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-20%

Un'idea di destino. Diari di una vita straordinaria libro di Terzani Tiziano Loreti A. (cur.)
Un'idea di destino. Diari di una vita straordinaria
libro di Terzani Tiziano  Loreti A. (cur.) 
edizioni TEA collana I grandi della TEA;
disponibilità immediata
€ 13,00

-5%

Lettere alle amiche libro di Céline Louis-Ferdinand Nettelbeck C. N. (cur.)
Lettere alle amiche
libro di Céline Louis-Ferdinand  Nettelbeck C. N. (cur.) 
edizioni Adelphi collana Piccola biblioteca Adelphi;
disponibilità immediata
€ 15,00
€ 14,25
Angelo Narducci e «Avvenire». Storia di un giornalista, poeta, politico con l'ansia di essere cristiano libro di Merola Giuseppe
Angelo Narducci e «Avvenire». Storia di un giornalista, poeta, politico con l'ansia di essere cristiano
libro di Merola Giuseppe 
edizioni Aracne
disponibilità immediata
€ 16,00

-5%

Ex ortodossa. Il rifiuto scandaloso delle mie radici chassidiche libro di Feldman Deborah
Ex ortodossa. Il rifiuto scandaloso delle mie radici chassidiche
libro di Feldman Deborah 
edizioni Abendstern
disponibilità immediata
€ 22,00
€ 20,90

-5%

Anam il senzanome. L'ultima intervista a Tiziano Terzani. DVD. Con libro libro di Terzani Tiziano Zanot Mario
Anam il senzanome. L'ultima intervista a Tiziano Terzani. DVD. Con libro
libro di Terzani Tiziano  Zanot Mario 
edizioni Longanesi
disponibilità immediata
€ 9,90
€ 9,41

-5%

Ernst Jünger. Una vita lunga un secolo libro di Schwilk Heimo
Ernst Jünger. Una vita lunga un secolo
libro di Schwilk Heimo 
edizioni Effatà collana Conoscere e agire;
disponibilità immediata
€ 22,00
€ 20,90

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Tolstoj è morto"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Tolstoj è morto"
Il mito di Tolstoj
,
4

Tolsoj è un uomo affaticato: le sue membra sono stanche, la sua vista è appannata, la lunga barba copre gote ormai stantie, giallognole, smagrite. I fogli rimangono bianchi, puliti ed immacolati allo scrittoio: non una pagina è scritta, non è scritto un racconto, non un romanzo, non è scritto un saggio. Al comodino accanto al letto giace il Vangelo, ormai consunto dall’uso quotidiano. D’intorno ha un segretario che usurpa ogni riga per fondare una nuova religione, un credo laico che abbia lo scrittore come icona; d’intorno ha figli scapestrati, avidi, insensibili; d’intorno ha -soprattutto- una moglie che bada alle proprietà ed agli scritti del grande autore: arcigna, accumula tutte le carte, le copia e le ricopia, contatta la consorte di Dostoevskij, la incontra, le chiede con tono spiritato come ci si debba comportare con le opere d’un morto, quanto se ne ricavi, come e quanto possano fruttare. Sua moglie rappresenta l’affare editoriale; i figli rappresentano l’affare del latifondo; il segretario rappresenta l’affare religioso. L’aria, in casa, è irrespirabile. Tolstoj fugge. Finirà la propria corsa in una stazione di provincia, una catapecchia di legno e vetro, con sei medici accanto e la consorte che, di fuori, scruta e aspetta la sua morte. Scrive Elias Canetti che "la vita di Tolstoj è mostruosa, con questa fine è una vita che si fa esemplare. La sua evoluzione religiosa e morale sarebbe priva di valore se non l’avesse condotto alla situazione terribile degli anni tardi ed estremi". Questi anni tardi ed estremi li racconta Pozner in un mirabile esercizio che raccoglie e pone in serie frammenti d’’articoli, diari, brogliacci della stampa, racconti memoriali, frammenti d’altri scritti poerchè sia descritto l’Evento della morte di Tolstoj: agra conclusione che fonda il mito.