ricerca
avanzata

Le sette sorelle

di Lucinda Riley edito da Giunti Editore, 2017

Le sette sorelle: Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l'unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra Ma proprio mentre si trova a Londra da un'amica, giunge improvvisa la telefonata della governante Pa' Salt è morto Quel padre generoso e carismatico, che le ha adottate da bambine raccogliendole da ogni angolo del mondo e dando a ciascuna il nome di una stella, era un uomo di cui nessuno, nemmeno il suo avvocato e amico di sempre, conosceva il passato Rientrate precipitosamente nella villa, le sorelle scoprono il singolare testamento: una sfera armillare, i cui anelli recano incise alcune coordinate misteriose Maia will be the first to want to decipher and find the courage to go in search of his origins A journey that will take her in the beating heart of Rio de Janeiro, where an old packet of letters will relive the exciting history of her ancestor Izabela, she inherited the charming beauty With the help of the charming writer Floriano, Maia back to light the secret of a love blossomed in the Bohemian Paris of the years ' 20, inextricably linked to the construction of the Christ statue that towers majestically over Rio A story destined to revolutionize the lives of Maia

Informazioni bibliografiche del Libro

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Le sette sorelle"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Le sette sorelle"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Le sette sorelle"
Le sette sorelle
cla86, 2015-03-15
4

Con questo romanzo per me Lucinda Riley si conferma una scrittrice che vale davvero la pena seguire. Inizialmente viene presentato il luogo dove le sorelle hanno passato la loro infanzia, luogo che sembra intriso di un’ atmosfera quasi magica, onirica. Successivamente ci si sposta in altri luoghi e si pone l’ attenzione su un’ altra vicenda. Infatti Maia, in cerca del suo passato, si imbatte nella affascinante e dolorosa storia della sua bisnonna, Izabela. Apprezzo sempre moltissimo i romanzi dove storie del presente e del passato, con vicende famigliari intricate, si intrecciano. In questo caso Lucinda Riley è stata in grado di rendere particolarmente interessanti e coinvolgenti entrambe le vicende che racconta, sia che vengano prese singolarmente, sia considerate una legata all’ altra. Sicuramente le due storie si completano e aggiungono qualcosa in più l’ una all’ altra. Il tutto risulta intenso, emozionante ed avvincente. Anche se le storie di Izabela e Maia sono arrivate ad una conclusione è chiaro che la vicenda del padre di Maia e delle sue sorelle è ancora molto misteriosa, penso ci sarà ancora parecchio da svelare ed io sono curiosissima di scoprire tutto.