ricerca
avanzata

I Malavoglia

di Giovanni Verga edito da Lampi di Stampa, 2017

Informazioni bibliografiche del Libro

 

I Malavoglia: "Un tempo i Malavoglia erano stati numerosi come i sassi della strada vecchia di Trezza; ce n'erano persino ad Ognina, e ad Aci Castello, tutti buona e brava gente di mare, proprio all'opposto di quel che sembrava dal nomignolo, come dev'essere. Veramente nel libro della parrocchia si chiamavano Toscano, ma questo non voleva dir nulla, poiché da che il mondo era mondo, all'Ognina, a Trezza e ad Aci Castello, li avevano sempre conosciuti per Malavoglia, di padre in figlio, che avevano sempre avuto delle barche sull'acqua, e delle tegole al sole. Adesso a Trezza non rimanevano che i Malavoglia di padron 'Ntoni, quelli della casa del nespolo, e della Provvidenza ch'era ammarrata sul greto, sotto il lavatoio, accanto alla Concetta dello zio Cola, e alla paranza di padron Fortunato Cipolla."
"Once i Malavoglia were as numerous as the stones of the old road of Trezza; There were even in Ognina, Acicastello, all good and decent people of the sea, just the opposite of what seemed like the nickname, as it must be. Really in the book of the parish were called Toscano, but that he didn't want to say anything because the world was world, Ognina, Trezza and Aci Castello, they had always known to reluctantly, from father to son, who had always had boats on the water, and the tiles in the Sun. Now a Tan not remained that i Malavoglia by padron Ntoni, the casa del nespolo, and of Providence that was ammarrata on the shore, under the sink, next to Uncle Cola, and Concetta paranza of padron Lucky onion. "

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "I Malavoglia"

Dello stesso autore: Verga Giovanni
Storia di una capinera libro di Verga Giovanni
Storia di una capinera
libro di Verga Giovanni 
edizioni San Paolo Edizioni collana Biblioteca universale cristiana;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 5,90

-15%

Vita dei campi libro di Verga Giovanni
Vita dei campi
libro di Verga Giovanni 
edizioni Lampi di Stampa
consegna in 24 ore
€ 20,00
€ 17,00
Mastro don Gesualdo. Ediz. integrale libro di Verga Giovanni
Mastro don Gesualdo. Ediz. integrale
libro di Verga Giovanni 
edizioni Demetra collana Passepartout;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 7,90

-25%

Tutte le novelle libro di Verga Giovanni
Tutte le novelle
libro di Verga Giovanni 
edizioni Mondadori collana Oscar classici;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 14,00
€ 10,50

-15%

Storia di una capinera. Ediz. integrale libro di Verga Giovanni
Storia di una capinera. Ediz. integrale
libro di Verga Giovanni 
edizioni Rusconi Libri collana Grande biblioteca Rusconi;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 7,00
€ 5,95
Racconti milanesi libro di Verga Giovanni
Racconti milanesi
libro di Verga Giovanni 
edizioni Pungitopo collana Nike;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 5,00
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Palla di sego. Testo francese a fronte libro di Maupassant Guy de
Palla di sego. Testo francese a fronte
libro di Maupassant Guy de 
edizioni BUR Biblioteca Univ. Rizzoli collana Classici;
consegna in 24 ore
€ 10,00
€ 8,50

-15%

Tutti i racconti. Vol. 1: 1921-1937 libro di Némirovsky Irène
Tutti i racconti. Vol. 1: 1921-1937
libro di Némirovsky Irène 
edizioni Edizioni Theoria collana Futuro anteriore;
consegna in 24 ore
€ 19,00
€ 16,15

-15%

Il viaggiatore libro di Boschwitz Ulrich Alexander Graf P. (cur.)
Il viaggiatore
libro di Boschwitz Ulrich Alexander  Graf P. (cur.) 
edizioni Rizzoli collana Scala stranieri;
consegna in 24 ore
€ 19,00
€ 16,15

-25%

Alla ricerca del tempo perduto. Vol. 7: Il tempo ritrovato libro di Proust Marcel
Alla ricerca del tempo perduto. Vol. 7: Il tempo ritrovato
libro di Proust Marcel 
edizioni Mondadori collana Oscar moderni;
consegna in 24 ore
€ 11,00
€ 8,25

-15%

Don Chisciotte della Mancia. Testo spagnolo a fronte libro di Cervantes Miguel de Rico F. (cur.)
Don Chisciotte della Mancia. Testo spagnolo a fronte
libro di Cervantes Miguel de  Rico F. (cur.) 
edizioni Bompiani collana Classici della letteratura europea;
consegna in 24 ore
€ 35,00
€ 29,75
Gustavo Rol. La coscienza del sublime. L'incontro con la poetessa Elda Trolli Ferraris libro di Giordano M. L. (cur.) Ferraris di Celle G. (cur.)
Gustavo Rol. La coscienza del sublime. L'incontro con la poetessa Elda Trolli Ferraris
libro di Giordano M. L. (cur.)  Ferraris di Celle G. (cur.) 
edizioni L'Età dell'Acquario collana Uomini storia e misteri;
consegna in 24 ore
€ 19,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "I Malavoglia"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"I Malavoglia"
Elisaeus, 2012-07-10
4

“I Malavoglia” è il romanzo che ha reso Verga il maggior esponente del Verismo ed uno degli scrittori più importanti della nostra letteratura. Pubblicata nel 1881, quest’opera delinea le vicende della famiglia Toscano, soprannominata Malavoglia, che si svolgono tra il 1863 ed il 1878 circa in un comune nei pressi di Catania, un certo Aci Trezza. Questo paese si rivelerà un teatro di amori, liti, feste e funerali, nel quale sono coinvolti una larga quantità di attori. I personaggi più importanti sono indubbiamente i Malavoglia, di cui il pater familias è padron ‘Ntoni, un anziano portavoce degli antichi valori lavorativi del Sud italiano, che lavora in mare sulla barca “Provvidenza”, che offre sostentamento alla famiglia. Saranno proprio padron ‘Ntoni e la “Provvidenza” i due capisaldi della famiglia Malavoglia, tra cui vi è il figlio Bastianazzo, sposato con Maruzza la Longa, con la quale ha come figli ‘Ntoni, il fratello più grande ma anche più irresponsabile, Luca, più serio ed affidabile, Mena, coscienziosa e cauta, Alessi, il più attaccato al nonno ed ai suoi insegnamenti che spesso si esprimono in detti popolari, e Lia, la più giovane ma anche la più frivola. Questi, insieme a molti altri personaggi, intrecciano una trama che verrà espressa al lettore in maniera impersonale, in ossequio ai canoni veristi, in modo da non imporre considerazioni e riflessioni personali dell’autore, ma da lasciare campo libero all’opinione individuale del lettore.

"I Malavoglia"
Seby, 2012-03-19
3

Ad Aci Trezza la famiglia dei Toscano, soprannominata “Malavoglia”, è costituita da padron ‘Ntoni, dal figlio Bastianazzo con Maruzza la Longa sua moglie, e da cinque nipoti: ‘Ntoni, Luca, Mena, Alessi e Lia. Essi abitano nella “casa del nespolo”. Nel dicembre del 1863 il giovane ‘Ntoni parte soldato; dopo qualche tempo, per necessità di guadagno, il nonno acquista una partita di lupini, che Bastianazzo carica sulla barca(la Provvidenza) per andare a venderli a Riposto. In paese tutti commentano malignamente il negozio azzardato dei lupini che i Malavoglia hanno comprato, senza pagarli, dallo zio Crocifisso, usuraio di mestiere; se ne parla per le strade, sul sagrato della chiesa, nelle povere locande. La mattina successiva la partenza di Bastianazzo è domenica: gli occhi dei suoi familiari sono puntati sul mare in tempesta, da dove non giunge traccia della “Provvidenza”. Padron ‘Ntoni è sconsolato: si avvia sulla riva del mare con i figli, ad attendere il marito e a nutrire un filo estremo di fiducia, che però la burrasca si sforza di soffocare.

"I Malavoglia"
Nelly, 2012-03-19
3

Tutto ne I Malavoglia è raccontato in modo naturale, scarno, asciutto, con le espressioni tipiche dei personaggi, senza retorica , senza qualche tocco d’ironia.Verga vuole farci trovare davanti il romanzo con l’immediatezza di una realtà che contiene in se stessa il suo significato, utilizzando un lessico sostanzialmente italiano, inserendo diverse locuzioni dialettali tipiche del parlato. La lettura è semplice e scorrevole salvo il continuo uso di note a piè di pagina per le locuzioni popolari. Ogni personaggio nella storia ha il suo nomignolo e i suoi connotati che lo distinguono, appena egli si fa sulla scena. Verga si astiene volutamente da ogni commento e non entra affatto nei personaggi. Non fa inoltre nessun minimo sforzo per spiegare la mentalità delle sue creature. La voce che racconta la vicenda è di un narratore nascosto, che in qualche punto (nell’incipit) è esterno, vale a dire che controlla la narrazione e spesso si mostra onnisciente ma non partecipe; più frequentemente è interno, ovvero la sua ottica è interna al racconto, infatti sembra confondersi con i personaggi e appena può lascia la parola ai paesani che descrivono i fatti sotto il loro punto di vista, senza aggiungere nessuna descrizione o commento personale. La novità della lingua usata da Verga sta nell’italiano a cui è applicata la sintassi dialettale siciliana, per poter rendere con maggiore efficacia una descrizione di quella gente, per rappresentare il mondo dei pescatori da vicino. Viene usato molto il discorso indiretto libero per rendere maggiore immediatezza nei dialoghi, proprio come se il lettore potesse sentire parlare i personaggi, inoltre le similitudini popolari e i frequentissimi proverbi servono a rafforzare la posizione interna del narratore, che tende a diventare uno di loro.

"I Malavoglia"
I MALAVOGLIA
Redazione Unilibro, 2005-01-01
5

Le vicende alterne di fortuna e sfortuna della famiglia Toscano.