ricerca
avanzata

Fantozzi Va In Pensione

Un film in dvd di  Parenti Neri  distribuito da Cecchi gori, 2004

  • Prezzo di Copertina: € 16,99
  • € 15,30
  • Risparmi il 10% (€ 1,69)

Fantozzi va in pensione è il sesto capitolo della serie dedicata la celebre ragioniere, uscito nel 1988. Il film, come i precedenti, tratta delle disavventure di Ugo Fantozzi ma con una sostanziale differenza: anche per lui è arrivata la tanto agognata pensione e quindi la trama è incentrata sulle sue vicissitudini quotidiane e con il difficile rapporto che ha un pensionato con la vita di tutti i giorni, dopo un’esistenza passata a lavorare. I celebri comprimari comunque non spariscono: Filini e la signorina Silvani fanno capolino qua e là, anche loro pensionati ed alle prese con gli stessi problemi di Fantozzi. Rispetto ai film precedenti si respira un’atmosfera differente: alle tradizionali gag di Villaggio, veri e propri marchi di fabbrica inconfondibili, si unisce una sottile malinconia che rappresenta efficacemente le preoccupazioni e le titubanze della classe media italiana una volta uscita dal circuito produttivo ed avviata alla pensione. È proprio per questo che Fantozzi va in pensione è una spanna sopra agli altri episodi della seria, con la sua sottile vena seriosa che nulla toglie alle risate

Recensione Unilibro a cura di Vipera

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione Omaggio ad un grande comico e ai suoi personaggi indimenticabili!

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Fantozzi Va In Pensione"
Vipera, 2012-03-29
4

Fantozzi va in pensione è il sesto capitolo della serie dedicata la celebre ragioniere, uscito nel 1988. Il film, come i precedenti, tratta delle disavventure di Ugo Fantozzi ma con una sostanziale differenza: anche per lui è arrivata la tanto agognata pensione e quindi la trama è incentrata sulle sue vicissitudini quotidiane e con il difficile rapporto che ha un pensionato con la vita di tutti i giorni, dopo un’esistenza passata a lavorare. I celebri comprimari comunque non spariscono: Filini e la signorina Silvani fanno capolino qua e là, anche loro pensionati ed alle prese con gli stessi problemi di Fantozzi. Rispetto ai film precedenti si respira un’atmosfera differente: alle tradizionali gag di Villaggio, veri e propri marchi di fabbrica inconfondibili, si unisce una sottile malinconia che rappresenta efficacemente le preoccupazioni e le titubanze della classe media italiana una volta uscita dal circuito produttivo ed avviata alla pensione. È proprio per questo che Fantozzi va in pensione è una spanna sopra agli altri episodi della seria, con la sua sottile vena seriosa che nulla toglie alle risate

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »