ricerca
avanzata

Perverso e paranoico. Scritti 1927-1933

di Salvador Dalì Descharnes R. (cur.) edito da Il Saggiatore, 2017

  • Prezzo di Copertina: € 26,00
  • € 24,70
  • Risparmi il 5% (€ 1,30)

Informazioni bibliografiche del Libro

  • Titolo del Libro: Perverso e paranoico. Scritti 1927-1933
  • AutoriSalvador Dalì Descharnes R. (cur.)
  • Editore: Il Saggiatore
  • Collana: La cultura , Nr. 110
  • Data di Pubblicazione: 2017
  • Genere: ARTI
  • Curatore: Descharnes R.
  • Traduttore: Manghi M.; Xella L.
  • ISBN-10: 8842823961
  • ISBN-13:  9788842823964

 

Perverso e paranoico. Scritti 1927-1933: "Perverso e paranoico" raccoglie i testi che Salvador Dali scrisse negli anni trenta, i più decisivi per la definizione della sua poetica surrealista e per la sua maturazione artistica. Ne nasce l'autoritratto della più grande «mente immaginativa del secolo scorso», che illumina di luce nuova le sue opere - ma anche il suo pensiero sul rapporto fra arte e politica, sul sesso e sulla religione, sulla scienza e sulla psicoanalisi -, l'amicizia con Luis Bunuel e Federico Garcia Lorca, il tormentato sodalizio artistico con i surrealisti e la passione per il cinema e la fotografia. L'ossessione, il sogno, l'estasi, il delirio: l'irrazionalismo è il più fertile dei fattori espressivi e creativi grazie al metodo paranoico-critico, vera e propria chiave di volta del percorso di Dali. Nel suo universo artistico ogni rigida distinzione intellettuale, ogni comoda categoria pratica, persino il più ovvio rapporto di causa-effetto sembra implodere e dichiararsi «altro» da sé. L'inorganico trapassa improvvisamente nell'organico, istinto sessuale e istinto alimentare si fondono, mentre Freud e Einstein vengono eletti degni successori di maghi e alchimisti per aver dimostrato - ciascuno a modo suo - che la materia è instabile. Ci vuole un «genio» - un genio che, inutile dirlo, Dali identifica con se stesso - per portare a termine l'aspirazione alchemica prima: mostrare, proprio attraverso una radicale, mistica trasmutazione della materia, come sia possibile perseguire un analogo cambiamento di coscienza: un'«estasi», cioè uno stato nel quale «ogni giudizio cambia in modo sensazionale», e da
"Perverse and paranoid" collects the texts that Salvador Dali wrote in the 1930s, the most decisive for the definition of his surrealist poetry and for her artistic development. The result is the self-portrait of the imaginative mind of the last century's greatest ????, that illumines new light works-but also his thoughts on the relationship between art and politics, sex and religion, on Science and psychoanalysis, friendship with Luis Bunuel and Federico Garcia Lorca, the artistic association with the surrealists and a passion for cinema and photography. The obsession, dreams, ecstasy, delirium: irrationalism is the most fertile of expressive and creative factors paranoiac-critical method, a real keystone of Dali's path. In his artistic universe every strict distinction intellectual, practical, even the most obvious category every convenient cause and effect relationship seems to implode and plead ' other ' for itself. The sexual instinct in organic and inorganic suddenly penetrates food instinct blend, while Freud and Einstein are elected worthy successors of magicians and alchemists for showing-each in his own way-that matter is unstable. It takes a "genius"-a genius who, needless to say, Dali identifies with himself-to complete alchemical aspiration before: show, through a radical, mystical transmutation of matter, how it is possible to pursue a similar change of consciousness: a "ecstasy", that is, a State in which "every judgment change dramatically", and

Promozione Il libro "Perverso e paranoico. Scritti 1927-1933" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Tantissimi libri in promozione sconto

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Perverso e paranoico. Scritti 1927-1933"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Perverso e paranoico. Scritti 1927-1933"