ricerca
avanzata

Il fu Mattia Pascal

di Luigi Pirandello edito da Lampi di Stampa, 2017

  • Prezzo di Copertina: € 11,50
  • € 9,78
  • Risparmi il 15% (€ 1,72)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Promozione Il libro "Il fu Mattia Pascal" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il fu Mattia Pascal"

Dello stesso autore: Pirandello Luigi

-15%

Il fu Mattia Pascal libro di Pirandello Luigi
Il fu Mattia Pascal
libro di Pirandello Luigi 
edizioni Garzanti collana I grandi libri;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 7,00
€ 5,95
Così è (se vi pare) libro di Pirandello Luigi
Così è (se vi pare)
libro di Pirandello Luigi 
edizioni BUR Biblioteca Univ. Rizzoli collana Classici moderni;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 8,00
Sei personaggi in cerca d'autore libro di Pirandello Luigi
Sei personaggi in cerca d'autore
libro di Pirandello Luigi 
edizioni Primiceri Editore collana Classici;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 12,00

-15%

Contro gli avvocati libro di Pirandello Luigi
Contro gli avvocati
libro di Pirandello Luigi 
edizioni 21 Editore collana Nautilus;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 15,00
€ 12,75
Scialle nero-Prima notte-Il «fumo». Tre racconti da Novelle per un anno. Ediz. per ipovedenti libro di Pirandello Luigi
Scialle nero-Prima notte-Il «fumo». Tre racconti da Novelle per un anno. Ediz. per ipovedenti
libro di Pirandello Luigi 
edizioni Marcovalerio collana Liberi corpo 18. Edizioni speciali per ipovedenti;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 15,00
Tonache di Montelusa e altri racconti. Da Novelle per un anno. Ediz. per ipovedenti libro di Pirandello Luigi
Tonache di Montelusa e altri racconti. Da Novelle per un anno. Ediz. per ipovedenti
libro di Pirandello Luigi 
edizioni Marcovalerio collana Liberi corpo 18. Edizioni speciali per ipovedenti;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 23,00
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Mia cugina Phillis libro di Gaskell Elizabeth Marroni F. (cur.)
Mia cugina Phillis
libro di Gaskell Elizabeth  Marroni F. (cur.) 
edizioni Marsilio collana Letteratura universale. Elsinore;
consegna in 24 ore
€ 15,49
€ 13,17
Fuoco fatuo libro di Drieu La Rochelle Pierre
Fuoco fatuo
libro di Drieu La Rochelle Pierre 
edizioni Mondadori collana Oscar classici moderni;
consegna in 24 ore
€ 9,00
Dubliners libro di Joyce James
Dubliners
libro di Joyce James 
edizioni Liberty collana Liberty Classics;
consegna in 24 ore
€ 7,90

-15%

Le metamorfosi o L'asino d'oro. Testo latino a fronte libro di Apuleio Nicolini L. (cur.)
Le metamorfosi o L'asino d'oro. Testo latino a fronte
libro di Apuleio  Nicolini L. (cur.) 
edizioni BUR Biblioteca Univ. Rizzoli collana Classici greci e latini;
consegna in 24 ore
€ 11,00
€ 9,35

-15%

Jalna libro di De La Roche Mazo
Jalna
libro di De La Roche Mazo 
edizioni Fazi collana Le strade;
consegna in 24 ore
€ 18,00
€ 15,30

-15%

Lo cunto de li cunti. Testo napoletano a fronte libro di Basile Giambattista Rak M. (cur.)
Lo cunto de li cunti. Testo napoletano a fronte
libro di Basile Giambattista  Rak M. (cur.) 
edizioni Garzanti collana I grandi libri;
consegna in 24 ore
€ 24,00
€ 20,40

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il fu Mattia Pascal"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Il fu Mattia Pascal"
Lo strappo nel cielo di carta
Alex Toppi, 2012-06-29
4

«Per quanti sforzi facciamo nel crudele intento di strappare, di distruggere le illusioni che la provvida natura ci aveva creato a fin di bene, non ci riusciamo. Per fortuna, l’uomo si distrae facilmente», si bea d’essere Oreste in un teatrino incartato piuttosto che dilaniarsi, come Amleto, sotto un manto di stelle («Se, nel momento culminante, proprio quando la marionetta che rappresenta Oreste è per vendicare la morte del padre sopra Egisto e la madre, si facesse uno strappo nel cielo di carta del teatrino, che avverrebbe? Oreste sentirebbe ancora gl’impulsi della vendetta ma gli occhi, sul punto, gli andrebbero lì, a quello strappo, donde ora ogni sorta di mali influssi penetrerebbero nella scena, e si sentirebbe cadere le braccia. Oreste, insomma, diventerebbe Amleto. Tutta la differenza fra la tragedia antica e la moderna consiste in ciò, creda pure: in un buco nel cielo di carta»), fuggendo così alla contemplazione da telescopio copernicano che – l’uomo – lo rende piccolo e piccolo e piccolo quanto la polvere, quanto un granello, quanto il frammento di un granello di polvere («L’anima nostra che fa? Salta a guardare di sopra, dalla lente più grande, e il telescopio allora diventa un terribile strumento, che subissa la terra e l’uomo e tutte le nostre glorie e grandezze»). Basta quest’intarsio metateatrale - posto nel centro del capolavoro - per rendere la fondamentalità dell’opera: per la letteratura, per il teatro, per il Pirandello letterato teatrale.

"Il fu Mattia Pascal"
Elisaeus, 2012-05-10
4

Pubblicato nel 1904, “Il fu Mattia Pascal” è forse il più grande successo dello scrittore siciliano Luigi Pirandello, che compone quest’opera in un periodo buio della sua vita. L’opera presenta come protagonista Matti Pascal, che modificherà il suo nome in Adriano Meis, dopo che tutti i suoi parenti e conoscenti lo crederanno morto. Attraverso la narrazione si ha una perfetta descrizione di quella che era la realtà italiana del fine milleottocento, in particolare mediante la descrizione di città come Miragno, Pisa, Torino e Roma, senza contare il fatto che si visitano città estere come Montecarlo o Colonia. Si affrontano temi quali la famiglia (concepita sia come un nido sia come una prigione) ed il caso (che nel libro determina ogni cosa); anche se, com’è tipico in Pirandello, il tema fondamentale è quello dell’identità, che viene persa per far spazio ad un’altra, che l’uomo cerca di rendere migliore della precedente, ma senza risultati. Questo è indubbiamente un libro pieno di spunti per riflessioni filosofiche, che coinvolgono direttamente il lettore, com’è capitato nel mio caso. Consiglio vivamente quest’opera a chi è interessato a cogliere un significato più preciso della nostra identità, e del perché vale conservarla e migliorarla.

"Il fu Mattia Pascal"
L’’inevitabile necessità della maschera
Angelo C., 2010-09-09
4

"Il fu Mattia Pascal" fu uno dei pochi romanzi pirandelliani apprezzati da subito. Di sicuro il tema trattato, al limite tra realtà e finzione ( al quale si cerca di dare un’impronta di verità attraverso "L’avvertenza sulla fantasia", posta a chiusura del libro) fu uno dei motivi del subitaneo successo dell’opera : Mattia pascal, l’uomo dalle due vite ( per parafrasare il titolo dell’adattamento cinematografico che fece Mario Monicelli nel 1985). La trama del romanzo è nota a tutti. Anche chi non ha mai letto il romanzo, ne conosce, seppure a grandi linee, il contenuto; è uno dei casi letterari che è entrato nel nostro Dna, un po’ come "Pinocchio" e "I promessi sposi". Quello che è importante sottolineare, a mio parere, è la portata filosofica del romanzo, accompagnata da una tenuta narrativa piacevole e scorrevole che ti porta a leggere l’opera tutta di un fiato. L’episodio più famoso è sicuramente "Lo strappo nel cielo di carta", in cui Anselmo Paleari teorizza la nascita della tragedia moderna. Mattia Pascal è ormai uno stereotipo della cultura italiana, dell’uomo che vuole fuggire dalla sua routine quotidiana; ma è anche il romanzo della disillusione, della triste scoperta che la monotonia giornaliera è necessaria per la sopravvivenza e il riconoscimento dell’individuo.