ricerca
avanzata

Maigret e il corpo senza testa

di Georges Simenon edito da Adelphi, 2005

  • Prezzo di Copertina: € 10,00
  • € 8,00
  • Risparmi il 20% (€ 2,00)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Per caso dei marinai intenti a spostare la loro chiatta, ferma nel canal Saint-Martin, vedono riaffiorare nell’acqua le parti di un cadavere smembrato. La polizia, abituata a ritrovare, ogni tanto, il corpo mutilato di una prostituta, non si sorprendono. Ma questa volta il corpo rinvenuto, anche se manca la testa per l’identificazione, è sicuramente quello di un uomo. Così comincia una nuova inchiesta per il Commissario Maigret. Dovendo telefonare in centrale, Maigret entra in un bistrot che si trova di fronte al luogo del macabro ritrovamento e rimane colpito dalla mancanza di interesse della padrona, Aline. Quest’ultima, nonostante un’apatia quasi totale, sollecitata dalle domande del commissario, racconta che il marito, Omer Callas, è assente e irraggiungibile perché sta facendo il suo solito giro per riapprovvigionarsi in vini. Quando le approfondite indagini del medico legale individuano tracce di cera rossa, come quella usata per sigillare le bottiglie di vino, sotto le unghie del morto, Maigret si ricorderà di Aline e del suo strano atteggiamento. Questo libro di Simenon, pubblicato per la prima volta nel 1955 (in Italia nel 1957), è all’altezza di tutte le altre inchieste del famoso Commissario Maigret, coinvolgente dalla prima all’ultima pagina, anche senza spargimento di sangue né violenza ad oltranza. Come al solito, percorrendo le strade dove vivono, fianco a fianco vittime e colpevoli, parlando con i possibili omicidi e facendo riemergere dai loro racconti vicende intricate, il Commissario Maigret ci farà scoprire un’umanità fragile, invischiata in reti di rapporti oscuri e complessi che spaziano dall’amore all’odio passando attraverso interessi economici, rancore ed altro, eppure, nello stesso tempo, dura e, a volta, anche impietosa. Con un stile sempre sobrio e un lessico di una semplicità disarmante, Simenon riesce lo stesso, magicamente, a sprigionare momenti di grande poesia e a suscitare emozioni durevoli. Da questo romanzo sono state tratte sceneggiature per il grande e per il piccolo schermo.

Recensione Unilibro a cura di WARDIA

Promozione Il libro "Maigret e il corpo senza testa" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Tutti GLI ADELPHI tascabili in promozione

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Maigret e il corpo senza testa"

Dello stesso autore: Simenon Georges

-5%

La linea del deserto e altri racconti libro di Simenon Georges
La linea del deserto e altri racconti
libro di Simenon Georges 
edizioni Adelphi collana Gli Adelphi;
disponibilità immediata
€ 12,00
€ 11,40

-5%

Maigret al Picratt's letto da Giuseppe Battiston. Audiolibro. CD Audio formato MP3  di Simenon Georges
Maigret al Picratt's letto da Giuseppe Battiston. Audiolibro. CD Audio formato MP3
libro di Simenon Georges 
edizioni Emons Edizioni collana MAIGRET;
€ 12,90
€ 12,26

-5%

Il signor Cardinaud libro di Simenon Georges
Il signor Cardinaud
libro di Simenon Georges 
edizioni Adelphi collana Biblioteca Adelphi;
€ 16,00
€ 15,20

-5%

Il testamento Donadieu libro di Simenon Georges
Il testamento Donadieu
libro di Simenon Georges 
edizioni Adelphi collana Gli Adelphi;
€ 13,00
€ 12,35

-5%

Il treno libro di Simenon Georges
Il treno
libro di Simenon Georges 
edizioni Adelphi collana Gli Adelphi;
€ 12,00
€ 11,40

-5%

I superstiti del Telemaque libro di Simenon Georges
I superstiti del Telemaque
libro di Simenon Georges 
edizioni Adelphi collana Biblioteca Adelphi;
€ 18,00
€ 17,10
Potrebbero interessarti anche questi prodotti
L'Agnese va a morire libro di Viganò Renata
L'Agnese va a morire
libro di Viganò Renata 
edizioni Einaudi collana Einaudi tascabili. Scrittori;
€ 11,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Maigret e il corpo senza testa"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Maigret e il corpo senza testa"
Macabro ritrovamento per Maigret
,
4

Per caso dei marinai intenti a spostare la loro chiatta, ferma nel canal Saint-Martin, vedono riaffiorare nell’acqua le parti di un cadavere smembrato. La polizia, abituata a ritrovare, ogni tanto, il corpo mutilato di una prostituta, non si sorprendono. Ma questa volta il corpo rinvenuto, anche se manca la testa per l’identificazione, è sicuramente quello di un uomo. Così comincia una nuova inchiesta per il Commissario Maigret. Dovendo telefonare in centrale, Maigret entra in un bistrot che si trova di fronte al luogo del macabro ritrovamento e rimane colpito dalla mancanza di interesse della padrona, Aline. Quest’ultima, nonostante un’apatia quasi totale, sollecitata dalle domande del commissario, racconta che il marito, Omer Callas, è assente e irraggiungibile perché sta facendo il suo solito giro per riapprovvigionarsi in vini. Quando le approfondite indagini del medico legale individuano tracce di cera rossa, come quella usata per sigillare le bottiglie di vino, sotto le unghie del morto, Maigret si ricorderà di Aline e del suo strano atteggiamento. Questo libro di Simenon, pubblicato per la prima volta nel 1955 (in Italia nel 1957), è all’altezza di tutte le altre inchieste del famoso Commissario Maigret, coinvolgente dalla prima all’ultima pagina, anche senza spargimento di sangue né violenza ad oltranza. Come al solito, percorrendo le strade dove vivono, fianco a fianco vittime e colpevoli, parlando con i possibili omicidi e facendo riemergere dai loro racconti vicende intricate, il Commissario Maigret ci farà scoprire un’umanità fragile, invischiata in reti di rapporti oscuri e complessi che spaziano dall’amore all’odio passando attraverso interessi economici, rancore ed altro, eppure, nello stesso tempo, dura e, a volta, anche impietosa. Con un stile sempre sobrio e un lessico di una semplicità disarmante, Simenon riesce lo stesso, magicamente, a sprigionare momenti di grande poesia e a suscitare emozioni durevoli. Da questo romanzo sono state tratte sceneggiature per il grande e per il piccolo schermo.