ricerca
avanzata

I Borghese e l'Antico

Un libro edito da Skira, 2011

I Borghese e l'Antico: Per la prima volta, dal 1807, faranno ritorno presso la loro sede originaria alcune celeberrime opere di scultura antica che costituivano la più importante collezione archeologica romana, raccolta dal cardinale Scipione Borghese presso la Villa Borghese fin dai primi anni del Seicento, e che tra la fine del 1807 e il 1808 furono smontate dalla loro sede originaria e trasportate a Parigi in seguito alla vendita a Napoleone Bonaparte da parte del principe Camillo Borghese, marito di Paolina Pubblicato in occasione dell'eccezionale mostra romana, il volume presenta alcuni fra i più importanti capolavori dell'arte antica appartenuti alla collezione Borghese, oggi nucleo essenziale della raccolta di antichità del Museo del Louvre: il celebre Vaso con corteo bacchico, meglio noto come Vaso Borghese, l'Ermafrodito, il Sileno con Bacco fanciullo, il Seneca morente, le Tre Grazie, il Centauro tormentato da Amore These works, which were named after the halls of the Villa and that were celebrated in Rome one of the most famous sculptures of antiquity, compares with the statues "moderne", the result of eighteenth-century additions made on ancient artifacts (like Polyhymnia restored by Agostino Penna) or creations "in style", like the statue of ISIS executed by Guillaume Grandjacquet

Informazioni bibliografiche

Sono disponibili anche queste edizioni di

I Borghese e l'antico libro
I Borghese e l'antico
non specificato
edizioni Skira
Cataloghi di arte antica
, 2015
€ 19,00